Nicola Favia confermato Presidente della Sezione Arbitri di Bari

STAFF AIA BARISenza Categoria

Nella serata di martedì 15 dicembre 2020, in via WEB causa le restrizioni per la pandemia dovuta al Covid19, si è tenuta l’Assemblea Sezionale Elettiva e Ordinaria di Bari per l’approvazione della relazione tecnica e amministrativa sezionale.
Dalle 18:00, dopo l’appello, c’è stato il riconoscimento dei vari partecipanti all’Assemblea e, dopo aver messo a disposizione spazi dei locali sezionali per la connessione per chi non avesse la possibilità di collegarsi a internet, sempre nel pieno rispetto delle norme vigenti, si è passati alla verifica degli aventi diritto al voto presenti e accreditati, e successiva regolare costituzione e apertura dell’Assemblea.
I collegamenti e gli appelli nominali sono stati suddivisi in gruppi: prima gli Arbitri sezionali (ore 16:30), poi gli Arbitri e Assistenti regionali e nazionali (ore 17:15) e infine tutti gli Osservatori (ore 17:45).
L’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Elettiva era composta da Alberto Petrelli (Presidente), Michele Falco (vice Presidente), Giuseppe Squicciarini (segretario), Mauro Binetti (Responsabile informatico), Alessandro Parisi e Giulia Montrone (componenti).
Sono così state comunicate le candidature presentate e le decisioni in ordine alla loro validità o invalidità. Candidato Presidente di Sezione Nicola Favia; Candidati Delegati Sezionali Giacomo Sassanelli, Flaviano Lanciano, Giovanni La Sorsa e Pierfrancesco De Nicolò; Candidati Revisori dei Conti Antonio Valentini, Luca Maria Riglietti, Leonardo Grimaldi e Pietro Gasparre.
Si è passato dunque alla esposizione della relazione tecnica ed associativa della stagione sportiva 2019/2020 da parte del Presidente di Sezione uscente, Nicola Favia, all’esposizione del bilancio consultivo dell’esercizio finanziario 2019 e alla relazione del Presidente del Collegio dei Revisori sezionali sul bilancio consultivo, Luca Maria Riglietti.
“Si tratta di un piccolo bilancio, ma siamo riusciti a toglierci qualche soddisfazione – le parole di Nicola Favia – Purtroppo è stato un periodo in cui si è vissuto con tanta virtualità. È stata dura, ma siamo riusciti comunque a tenere il gruppo compatto e siamo riusciti ad organizzare anche un Corso Arbitro e far realizzare in alcuni il sogno di indossare la nostra amata divisa. La nostra Sezione non ha mai avuto per fortuna una crisi vocazionale e questo grazie soprattutto ad uno staff dirigenziale e di Segreteria composto da autentici fuoriclasse. Obiettivo ora è quello di uscire di fretta dal tunnel della pandemia e ricominciare a valorizzare le risorse umane di cui disponiamo, con la speranza di poter raggiungere migliori palcoscenici e un nuovo quadro dirigenziale in cui nessuno si dovrà sentire ‘prigioniero’ del proprio ruolo”.
Poi è toccato ai 4 candidati Delegati fare una breve presentazione: da Giacomo Sassanelli a Flaviano Lanciano, da Giovanni La Sorsa a Pierfrancesco De Nicoló, tutti, all’unisono, hanno dato la priorità all’unità del gruppo verso un unico obiettivo, senza personalismi, ma con un forte messaggio di forza e di coesione, a tutela dei giovani arbitri e nel rispetto
delle loro reali valutazioni sul campo. Dunque unità di intenti e spirito unitario per il bene della Sezione.
Successivamente si è passati alle votazioni per l’approvazione tecnica ed associativa della stagione sportiva 2019/20, per l’approvazione del bilancio consultivo dell’esercizio 2019 e le elezioni per il quadriennio olimpico 2020/2024.

Le votazioni sono state aperte alle 19:53 e chiuse alle 20:10, con 198 partecipanti e 180 accreditati al voto, con un quorum del 66,2%.
Nicola Favia è stato eletto Presidente della Sezione di Bari per il quadriennio 2020-2024 all’unanimità dei votanti; i tre Delegati eletti sono risultati Flaviano Lanciano, Giacomo Sassanelli e Giovanni La Sorsa; come Componenti del Collegio dei Revisori Sezionali sono stati eletti Antonio Valentini e Pietro Gasparre.
Sia la Relazione del Presidente sia il Bilancio Consultivo dell’esercizio finanziario 2019 sono stati approvati all’unanimità dei partecipanti.
“Siamo pronti a riprendere il percorso arbitrale-umano, che non deve essere una corsa, ma una prova di partecipazione. Ricominciamo a correre cercando di fare ognuno il proprio meglio in modo tale da poterci rilanciare subito, con un gruppo unito e affiatato – conclude il Presidente Nicola Favia – Obiettivo sarà quello di tutelare le posizioni di ciascuno, chiedendo che i giusti meriti vengano riconosciuti e cercando di formare prima gli uomini e le donne nella vita, e dopo gli arbitri sul campo. Ringrazio gli Osservatori, fondamentali per la crescita dei nostri arbitri, e soprattutto coloro che lo fanno con grande passione: per loro le nostre porte saranno sempre aperte. Ripartiamo con una comunità sempre più unita, un gruppo che nessuno potrà mai dividere, nemmeno il COVID-19!”.
“Dedico questa mia elezione ad Antonello Giordano che purtroppo oggi non è qui tra noi e, permettetemi, una mia dedica personale a mio padre che non c’è più – ha un concluso il Presidente eletto, in maniera commossa.

a cura di Mimmo Savino